logo2015

Una partnership multinazionale strategica 

Grazie ad una partnership strategica tra Italia, Olanda, Germania, Bulgaria e Slovenia, l’A.N.F.E. Nazionale (rappresentante per l’Italia) ha partecipato all’ultima call del programma Erasmus + 2013 con il progetto “Para Skills Competition (PSC)” nell’ambito dell’azione Cooperation for innovation and exchange of good practices nel campo dell’Educazione per gli adulti.

Scopo del progetto è quello di incrementare l’ingresso dei disabili nel mondo del lavoro dimostrandone le abilità professionali tramite le competizioni europee per disabili.

Nell’UE in media il 47% delle persone con disabilità sono occupate, ma quando si parla di persone con disabilità gravi solo il 28% risulta occupato. Questo è in netto contrasto con il 67% del tasso di occupazione delle persone senza disabilità. La partecipazione socioeconomica deve essere incrementata in modo tale che un numero maggiore di persone possano accedere al mercato del lavoro, diminuendo la spesa sociale. Offrire le stesse possibilità alle persone con disabilità di accedere al mercato del lavoro non è cosa comune, poiché a causa della crisi economica è facile che questi ne restino esclusi. C’è necessità di un sopporto più mirato e strutturato di quello usato per gli altri gruppi obiettivo, specialmente in fase di recessione economica.

Obiettivi del Paraskills

Attraverso gli obiettivi del progetto Paraskills puntiamo a:

  1. Migliorare la partecipazione socioeconomica dei lavoratori con disabilità, in maniera organizzata e sostenibile.
  2. Incrementare le possibilità di apprendimento permanente (competenze di base e professionali) sul lavoro per le persone con disabilità.
  3. Valorizzare l’immagine e contrastare gli stereotipi dei lavoratori con disabilità.
  4. Incrementare le competenze di base e professionali dei lavoratori con disabilità.
  5. Migliorare le informazioni e le comunicazioni tra il mercato del lavoro e le persone con disabilità.
  6. Incrementare la certificazione formale delle competenze (ECVET) per le persone con una disabilità secondo il Quadro di Riferimento Europeo.
  7. Creare un format per gare di abilità ripetute periodicamente.
  8. Promuovere dei modelli di ruolo per lavoratori con disabilità.

Il modello delle Paraskills competition

Il progetto preparerà il terreno per gli eventi delle gare nazionali ed Europee per lavoratori con disabilità, per creare e promuovere dei modelli di ruolo e stimolare nei datori di lavoro un approccio positivo nei confronti delle persone con disabilità.

La competizione utilizzerà i modelli già provati nelle gare di abilità e i piani includeranno un ciclo di due anni di competizioni.

Certificazione ECVET/EQF

I lavori con disabilità hanno molte competenze, ma spesso poco o per nulla certificate, a causa della prematura uscita dal sistema scolastico tradizionale o per altre ragioni sociali e mediche; questo li allontana dal mercato del lavoro, mentre la conformità alla certificazione formale delle competenze e il riferimento al Quadro europeo delle qualifiche ne aumenterebbero le possibilità di inserimento.

Visita il sito

Scarica la brochure del progetto Paraskills-flyer-ITA